Click on the slide!

Tagline

Il laboratorio

Click on the slide!

Perchè Vi?

Click on the slide!

Notizie

Click on the slide!

Tagline del banner 1

I nostri servizi

Click on the slide!

Informazioni per contatti

 

Menú Principal

Login



Notizie
ATTIVITA' ED INVESTIMENTI DA REALIZZARE NEL TRIENNIO 2010/2012 PDF Imprimir Correo electrónico
Escrito por Harvest Group   
Jueves 13 de Mayo de 2010 10:03

 

1) L’Harvest  Group ha quasi ultimato la realizzazione a Tirana in stretta collaborazione con lo Studio Enologico Associato Albanese, di un laboratorio di analisi per vini, olii e terreni, in grado di fornire ai produttori locali risultati analitici in tempi brevi, affinchè gli stessi possano intervenire tempestivamente sui trattamenti, velocizzando e migliorando tempi e metodi, così da giungere ad un livello ottimale delle produzioni finali.

Di fatto i produttori albanesi, animati da spirito fortemente nazionalistico e grande entusiasmo per le produzioni individuali, vogliono affermarsi nel mercato vitivinicolo ed acquisire le tecniche per far conoscere, apprezzare e riconoscere i risultati raggiunti, tanto da non esitare, in tal senso, ad investire in mezzi, professionalità e risorse umane.

Alla luce di quanto esposto, risulta indispensabile l’acquisto di attrezzature ed il potenziamento di quelle già a disposizione, oltre all’acquisto di ulteriori mezzi, tecnologie e attrezzature mobili, che siano in grado di sopperire alle carenze attuali e di fornire prestazioni all’altezza delle richieste.

 

2) Ultimamente, la Cooperativa sta elaborando il progetto di nuovi investimenti in Senegal, finalizzati alla realizzazione di una cooperativa Italo-Senegalese.

Lo scopo di questa Cooperativa di secondo grado è quello di operare nel paese africano al fine di:

  • Commercializzare prodotti agroalimentari;
  • Realizzare ed installare, entro il 2011, nella regione centro orientale del paese, Dipartimento di Mbour, presso la Comunità Rurale di Sandiarà, circa 27 pozzi per la captazione dell’acqua con pompe ad energia solare, acqua da utilizzare essenzialmente per l’irrigazione agricola.
  • Organizzare e gestire Corsi di Formazione nel settore agroalimentare, in strutture realizzate dalla stessa Cooperativa.

 

LAST_UPDATED2
 
STUDIO DI UN PROCESSO TECNOLOGICO AD ALTA EFFICENZA PER L'ABBATTIMENTO DI CO2 GENERATA DAI PROCESSI PRODUTTIVI, CON PRODUZIONE DI MASSA ALGALE PER FINI AMBIENTALI, ENERGETICI ED ALIMENTARI/ZOOTECNICI PDF Imprimir Correo electrónico
Escrito por Harvest Group   
Jueves 13 de Mayo de 2010 09:33

Il progetto in epigrafe mira alla promozione di un sistema alternativo di produzione di microalghe, matrice rinnovabile e ad alto rendimento, con un approccio multidisciplinare che va dall' energetico all' ambientale, nonché al miglioramento dei processi industriali nel campo alimentare. La massa algale, infatti ha una spiccata capacità di assorbimento della CO2, così da far divenire uno degli obiettivi principali del progetto l'abbattimento delle emissioni di anidride carbonica, prodotta nelle cantine vinicole durante il periodo di fermentazione dei mosti.

In sintesi, si vuole realizzare un impianto pilota per la produzione, a basso costo e su larga scala, di biomassa algale da impiegare in molteplici settori, come quello bioenergetico, cosmetico, alimentare-zootecnico, ecc.

La CO2 necessaria alla buona crescita della massa algale, verrà fornita dalla fermentazione dei mosti, quindi captata, purificata dalle sostanze volatili e convogliata in un compressore criogenico a bassa temperatura, per essere raccolta in apposite cisterne di stoccaggio. Succesivamente, in un biorettore modulare chiuso, formato da un insieme di tubazioni che massimalizzano la luce ed il flusso delle sostanze nutritive, si aggiungeranno acqua, sostanze nutritive e l'anidride carbonica stoccata proveniente dalla fermentazione, per ottimizzare lo sviluppo della massa. Il bioreattore sarà fornito di sonde di rilevamento e controllo delle variabili di processo dell'intero allevamento, nonché di una pompa per la raccolta delle alghe a fine ciclo, dalle quali si otterrà il prodotto destinato alle industrie energetiche e/o alimentari. 

L'HARVEST GROUP, in specie, si occupa del primo punto mediante l'allestimento di un prototipo di captazione della CO2 e di un sistema di purificazione, principalmente dell'anidride solforosa trascinata dalla carbonica, che potrebbe essre dannosa o letale per le micro alghe. Per quanto riguarda la crescita e lo sviluppo della massa algale, HARVEST GROUP si avvale della cooperazione dell'Istituto di Ricerca ASTERIA e della Ditta IDRATEC s.r.l. che si occuperanno della progettazione e realizzazione del bio fermentatore modulare.  

La collaborazione di queste aziende punta alla realizzazione di un sistema alternativo, che con gas di scarto (anidride carbonica), produca per esempio, del combustibile (bio-diesel). In un mondo dove l'inquinamento è all'ordine del giorno e le spese per le energie sono elevatissime, questa potrebbe essere un'ottima soluzione, e noi ci stiamo lavorando...                                                         

                                                                                                       

 

fig. 1: prototipo di captazione della CO                             

LAST_UPDATED2
 
Pubblicazione del sito PDF Imprimir Correo electrónico
Lunes 17 de Noviembre de 2008 15:52

E' ora attivo il sito www.harvestgroup.it.

Nei prossimi giorni seguiranno notizie e aggiornamenti.

Buona navigazione!

 


HARVEST GROUP
Centro Ricerche Enologiche
Società Cooperativa a.r.l.
Partita IVA: 01 94542 044 4


Piazza del Popolo, 23
63035 Offida (AP)
Tel. +39 0736.888200 - Fax +39 0736.887125